Scopri VitaVi: integratori alimentari per il tuo benessere!

come affrontare il cambio di stagione
Home
Come affrontare il cambio stagione: sintomi e rimedi
Benessere

Come affrontare il cambio stagione: sintomi e rimedi

Indaghiamo le cause, i sintomi e i rimedi del cambio stagionale, un periodo delicato dell’anno, in cui corpo e mente devono impegnarsi ad adattarsi ai nuovi ritmi. Leggi i nostri consigli!

Silvia Chiafele
Silvia Chiafele
Pubblicato il: 4/3/2022
6 min.

Quando inizia la primavera, i cappotti di lana fanno spazio a trench e impermeabili, i maglioni a trecce lasciano il posto a camicie leggere e impalpabili, gli stivali di camoscio cedono il passo a calzature già primaverili. E viceversa con l’arrivo dell’autunno.

L’armadio è sicuramente uno dei primi aspetti che amiamo seguire con il passaggio dalle stagioni; ci piace farci trovare pronti per non tentennare davanti ad un mucchio di vestiti e cogliere al volo la possibilità di vestire nuovi panni. Ma prestiamo così tanta attenzione anche ai cambiamenti che avvengono all’interno di noi?

La sindrome da cambio di stagione è percepita da molti, ma non sempre se ne conoscono le origini o si intuisce come rimediare ai suoi sintomi. Ecco un articolo che spiega come mai veniamo colpiti da un processo così naturale come l’alternarsi delle stagioni e i rimedi per affrontarlo al meglio.

Cosa si intende per cambio stagione: cause e sintomi

Esistono dei periodi dell’anno in cui i cambiamenti che avvengono nel clima si ripercuotono anche nel metabolismo e nella mente di chi è particolarmente sensibile a questo tipo di modifiche. I momenti di passaggio principali sono quelli che avvengono dall’inverno alla primavera e quelli dall’estate all’autunno, quando si percepisce con forza il cambio di luce e clima.

I sintomi provati da questi momenti non si distinguono molto tra autunno e primavera, ma di certo entrare nella stagione fredda incute più malessere emotivo e può incrementare maggior rischio di influenza dovuta al freddo, rispetto all’inizio della primavera. Tuttavia, anche l’inizio della bella stagione porta con sé allergie, raffreddori e sbalzi di umore che vanno a braccetto con quelli di temperatura.

In queste fasi, il nostro corpo dovrebbe essere capace di adattarsi ai cambiamenti, ma in verità capita molto spesso che gli squilibri ormonali influiscano sulla buona riuscita di questo intento. Ma quanto dura questa instabilità da cambio di stagione?

I sintomi tipici del cambio di stagione possono durare qualche giorno o protrarsi anche per un periodo relativamente lungo, in base alla capacità di reazione del corpo ad abituarsi al nuovo ritmo circadiano. Davanti a quello che dal nostro organismo e dalla nostra mente può essere colto come un vero terremoto, si presentano:

  • sonnolenza e stanchezza diffusa, che può sfociare fino all’astenia (la completa assenza di forze fisiche e mentali);
  • accumulo di ansia e stress, che a lungo andare può portare ad un aumento della tensione muscolare e dei livelli di ormoni come la dopamina e il cortisolo, profondamente legati allo stress. Una delle conseguenze più dirette è il mal di testa o sintomi legati all’aspetto esteriore, come la perdita di capelli e la loro fragilità.
  • peggioramento del tono dell’umore. Si sostiene, infatti, che il cambio di stagione sia una fase di passaggio cui corrisponde un abbassamento dei livelli di serotonina;
  • alterazioni del ciclo sonno-veglia, dovuti ad un innalzamento dei livelli di melatonina, l’ormone che regola i ritmi circadiani;
  • sistema immunitario in difficoltà. In autunno, le difese sono evidentemente indebolite dal calare delle temperature, mentre in primavera possono abbassarsi per via dello stress o come accumulo di altri sintomi, come la stanchezza primaverile. In ogni caso, si possono verificare con maggiore incidenza casi di influenza e raffreddore, insieme ad altri malanni stagionali;
  • periodi di inappetenza o di fame nervosa, quest’ultima correlata al fatto che se non si riposa bene l’organismo risulta più bisognoso di carboidrati, zuccheri e altri cibi che potrebbero farci sgarrare dalla dieta per dimagrire;
  • problemi di intestino, che vanno dalla sindrome del colon irritabile e meteorismo, ai casi di stipsi. Disagi che hanno spesso in comune lo squilibrio della flora batterica intestinale.

Le donne sono più soggette ai cambiamenti stagionali rispetto agli uomini, tanto da vivere alcuni mutamenti anche all’interno del proprio ciclo mestruale per via delle fluttuazioni ormonali; così come gli anziani ne risentono di più rispetto ai giovani, e in generale, coloro che conducono uno stile di vita particolarmente trascurato o stressante.

Integratore alimentare V / Defense
V / Defense
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
4.8

Betaglucani e Vitamina D per una protezione totale. Potenzia le tue Difese!

I rimedi per affrontare il cambio stagione

Non è necessario vivere in balia di spossatezza primaverile, stanchezza invernale e cambi di umore repentini. Ci sono dei rimedi per allenare il corpo al cambio di stagione per viverlo con serenità e senza troppi trambusti.

1. Alimenti e integratori contro il cambio di stagione

Il supporto per affrontare il cambio stagionale parte dalla tavola e dall’integrazione dei giusti nutrienti, contenuti in grandi quantità nella frutta e nella verdura di stagione a marzo, per il periodo di primavera, e in quelle di settembre per poter affrontare al meglio l’equinozio d’autunno. In generale, sono alimenti che danno sostegno a corpo e mente durante questo momento delicato dell’anno grazie alle loro proprietà, in grado di dare supporto immunitario e ridurre la stanchezza.

I cibi più adatti a contrastare il malessere e il cattivo umore legato al passaggio alla nuova stagione sono: cereali integrali (farro e avena); legumi; semi oleosi; cacao e ortaggi. Essi sono alimenti ricchi di:

  • acidi grassi essenziali come gli omega 3, capaci di migliorare l’umore perché contribuiscono al rilascio di serotonina;
  • sali minerali come il magnesio, che riduce la stanchezza fisica; il potassio per appoggiare il sistema nervoso; lo zinco per sostenere mente e corpo in maniera continuativa;
  • vitamine come la vitamina C, utile per aumentare le difese dell’organismo anche durante gli sbalzi climatici e per eliminare le tossine; e le vitamine del gruppo B, che agiscono sul benessere psicofisico essendo coinvolte nella sintesi dei neurotrasmettitori.

Le vitamine e i minerali necessari per il cambio di stagione possono essere integrati anche con la giusta supplementazione. Tra i prodotti di VitaVi, V / Defense è l’integratore per le difese immunitarie e per ridurre la stanchezza da cambio stagione, che meglio si associa a questo bisogno.

Esso contiene al suo interno vitamina D, in grado di stimolare la risposta immunitaria; la vitamina C; la vitamina B6, che garantisce la giusta dose di energia; vitamina B9 (o folato), che contribuisce al benessere psico-fisico. Inoltre è un integratore da prendere durante il cambio di stagione perché contiene zinco e rame per sostenere la funzione nervosa e immunitaria, e i beta-glucani, polisaccaridi derivati da una particolare microalga capaci di attivare la risposta immunitaria.

Integratore alimentare V / Defense
V / Defense
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
4.8

Betaglucani e Vitamina D per una protezione totale. Potenzia le tue Difese!

2. Curare il proprio intestino

Un intestino in equilibrio durante i cambi di stagione significa una flora batterica ricca e capace di assorbire tutti i nutrienti essenziali per svolgere le sue tipiche funzioni: protettiva, difensiva ed endocrina.

Come sostiene anche la dottoressa Giulia Temponi, biologa nutrizionista, con il suo intervento su Gazzetta Active, è importante introdurre “alimenti prebiotici, che hanno un'azione benefica sulla flora batterica, come avena, asparagi, porri, cicoria, carciofi, topinambur, curcuma, cacao, semi oleosi. Così come risulta fondamentale introdurre una buona quantità di fibre, vitamine e sali minerali di stagione”.

Dato che l’autunno e la primavera portano con sé anche stitichezza e disidratazione a livello intestinale, è fondamentale bere qualche bicchiere d’acqua in più.

3. Affrontare la caduta dei capelli durante il cambio di stagione

Per combattere la caduta dei capelli durante il cambio di stagione, diamo il via libera ad alimenti che contengono aminoacidi, minerali, vitamine -in particolare vitamina A, del gruppo B, C e D - e Omega 3, contenuti in cibi come pesce, carne, cereali, legumi, verdure e frutta secca.

Possiamo introdurre tutte le vitamine per avere capelli sani anche tramite il sostegno di un integratore per capelli, pelle e unghie, come il nostroV / Care. Se lo abbini a V / Defense, infatti, puoi agire anche sul fronte estetico. Questo supplemento contiene gli ingredienti più adatti a rafforzare la struttura dei capelli, come la vitamina C, la biotina e il collagene, che migliora e rafforza i capelli, ma pure l’aspetto di pelle e unghie.

Fiala V / Care
V / Care
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
4.8

Collagene da bere per Pelle, Capelli e Unghie al TOP. Nutri la tua bellezza!

Infine, è un buon consiglio quello di prendersi cura della propria chioma, coccolandola con maschere e trattamenti fai da te, a base di prodotti (come l’avocado o l’aloe vera) e oli naturali (quello di cocco è il più adatto). In questo modo, siamo in grado di proteggere, nutrire e stimolare la crescita dei capelli in modo del tutto naturale.

4. Concedersi un riposo in più durante il cambio stagionale

Il cambio di stagione è spesso associato ad ansia e depressione, anche perché non si è in grado di dormire come si vorrebbe. Ad oggi sappiamo che l’insonnia e la mancanza di riposo sono necessari per essere freschi mentalmente, energici fisicamente ed essere di buon umore.

Curare il sonno con più attenzione durante il cambio di stagione è importante perché il corpo potrebbe essere influenzato negativamente dai cambiamenti di luce, andando ad alterare i ritmi biologici. Ci può capitare di svegliarci con molto anticipo e di addormentarci sempre più tardi.

Anche in questo caso, per rimediare agli sbalzi e ristabilire il giusto ritmo di riposo e veglia si potrebbero svolgere delle tecniche di rilassamento per dormire, bere una tisana depurativa dalle proprietà rilassanti e aggiungere alla propria routine un integratore per dormire, come il nostro V / Dream. Grazie alla melatonina, all’Ashwagandha e ad altri ingredienti selezionati, è un integratore che aiuta a dormire meglio e ad addormentarsi più facilmente anche durante il cambio di stagione.

V / Dream integratore per dormire
V / Dream
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
4.7

Un concentrato di Melatonina e Ashwagandha per un riposo GARANTITO.

5. Ridurre lo stress stagionale

Per ridurre lo stress in aumento durante i cambi di stagione esistono molteplici attività. Si può ricorrere, ad esempio, all’aromaterapia, che consiste nella scelta consapevole delle essenze per calmare le tensioni: la lavanda e la vaniglia sono ottime se inalate al mattino; mentre il legno di cedro è un ottimo calmante per la sera.

Oppure ci si può dedicare ad attività rilassanti come la meditazione, la respirazione, la lettura di un buon libro, un bagno caldo e altri rimedi naturali contro ansia e stress. In ogni caso, è bene staccare il ritmo e dedicare più tempo alla propria persona.

6. Lo sport per sconfiggere la spossatezza primaverile e autunnale

Non è detto che l’attività sportiva debba essere intensa, come nel caso della corsa, del nuoto o della palestra; per stare bene durante i cambi di stagione può essere sufficiente anche praticare dello sport leggero. Ci si può rilassare con una camminata all’aria aperta, a maggior ragione se ci troviamo in primavera, oppure beneficiare del pilates o dello yoga, che rilassa la mente e il corpo e si può svolgere senza problemi anche in casa.

È bene ricordare che mantenersi attivi aiuta a rafforzare il sistema immunitario dell’organismo e, perciò, a mantenerlo sempre allenato. In tal modo è possibile avere una capacità di reazione migliore e ridurre il rischio di malanni da cambio di stagione.

Questi consigli partono dalla consapevolezza di uno stile di vita sano e dall’offerta di qualche sostegno in più grazie all’azione di integratori mirati a sostenerci contro i malanni di stagione, con l’obiettivo di non venire sopraffatti dai cambiamenti di clima e luce che avvengono naturalmente durante l’anno.

Integratore alimentare V / Defense
V / Defense
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
4.8

Betaglucani e Vitamina D per una protezione totale. Potenzia le tue Difese!

Chi siamo? VitaVi!

Offriamo integratori alimentari e prodotti beauty per il tuo benessere fisico e mentale. Mettiamo la tua esperienza al centro e per questo siamo alla costante ricerca di soluzioni innovative per offrirti prodotti d’eccellenza, senza compromessi.

Scopri i prodotti

Articoli correlati

Prova i nostri integratori

torna su