ragazze di buonumore
Home
Scopri come migliorare l'umore: 9 rimedi efficaci

Scopri come migliorare l'umore: 9 rimedi efficaci

I consigli pratici per non sentirsi giù di morale sono tanti: dal cibo allo sport, ti renderai conto che alzare il livello di serotonina non è poi così complicato!

Silvia Chiafele
Silvia Chiafele
Pubblicato il: 15/11/2021
4 min.

Sentirsi a terra. A chi non è capitato? A volte dipende strettamente da un evento che è successo, altre volte semplicemente non hai abbastanza tempo per riflettere su cosa ti rende davvero felice; c’è sempre qualcosa di più importante cui badare o qualche progetto da portare a termine. Ma con questo articolo vogliamo dare il giusto spazio a te e al tuo umore, per non averlo più sotto i piedi, continuando a fare finta di nulla. Ti accorgerai che a migliorare sarà l’intera qualità delle tue giornate!

Perché ci si sente giù di morale?

Partiamo innanzitutto da un dato di fatto: il malumore esiste e non possiamo impedire che ogni tanto appaia nella nostra vita. In senso largo, infatti, esiste uno stato d’animo che può durare più o meno a lungo e che si chiama umore e può avere una valenza positiva (buon umore) oppure negativa (cattivo umore). Esso viene determinato dal proprio stile di vita, dall’ambiente che ci circonda e dalle situazioni che ognuno è portato ad affrontare, ma certamente il malumore colpisce maggiormente i soggetti sensibili, che vivono con più facilità i cambiamenti d’umore (passaggio graduale da sensazioni positive a sensazioni negative) e gli sbalzi d’umore (variazioni più improvvise ed esagerate).

Inoltre, al malumore si affiancano diversi sintomi psicosomatici e sociali che interferiscono non solo con la qualità della propria vita, ma anche con le relazioni interpersonali, con il rischio di diventare più scontrosi e pessimisti con gli altri.

Ecco alcuni effetti del malumore:

  • preoccupazioni e ansie, che potrebbero sfociare in veri disturbi d’ansia;
  • sonno disturbato;
  • palpitazioni;
  • disturbi gastrointestinali;
  • difficoltà di concentrazione;
  • irrequietezza;
  • bassa autostima.

A questi sintomi, alcuni scienziati collegano anche una carenza di sostanze di cui il corpo necessita per produrre serotonina, il cosiddetto ormone della felicità.

I 9 rimedi per sollevare l’umore

Alzare la serotonina e seguire dei pratici consigli su come tirarsi su di morale, sarà allora il nostro obiettivo da raggiungere per affrontare al meglio il nostro avvenire, senza rimuginare troppo sul passato, essere in ansia per il futuro e non prestare attenzione al presente, che se lo guardi con attenzione ti offre già tutte le carte per combattere il malumore!

Ecco i nostri 9 consigli per scacciare il cattivo umore!

1. Cibi e nutrienti amici dell’umore

Il legame tra umore, emozioni e cibo è tra i più speciali e, anche se non è una novità sentirsi più contenti dopo aver mangiato il nostro piatto preferito, è interessante comprendere come determinati nutrienti influiscono sul tono dell’umore. Stiamo parlando di:

  • Triptofano, un amminoacido essenziale e precursore della serotonina, che l’organismo non è in grado di produrre e perciò deve essere integrato con la dieta o una supplementazione specifica. Si trova nel cioccolato fondente (da sempre noto come alimento che rilascia gli ormoni connessi all'emotività); nella frutta secca; nei latticini, nei legumi; nelle verdure di colore verde; nella carne e nel pesce.
  • Vitamine del gruppo B, in particolare la vitamina B6, essenziale per migliorare il tono dell’umore e per il corretto funzionamento del sistema nervoso. Essa è presente, ad esempio, nei cereali integrali, nei legumi, nelle patate, negli spinaci, nella frutta (esclusi gli agrumi), nelle carni bianche, nel pesce e in alcune erbe aromatiche (basilico e prezzemolo).
  • Sali minerali, come magnesio, zinco, ferro e selenio, sono necessari per il corretto funzionamento del sistema nervoso, regolando i meccanismi che influiscono sul tono dell’umore. Essi si trovano in molti alimenti della dieta, sia di origine vegetale (legumi, frutta secca, verdura) sia di origine animale (uova, carne e pesce).
  • Carboidrati, dove gli zuccheri giocano un ruolo fondamentale per il buonumore, dato che favoriscono la produzione di serotonina. È da sottolineare, in ogni caso, che un eccessivo consumo di zuccheri semplici, oltre a vanificare ogni dieta dimagrante, si può tradurre in picchi di glicemia che portano a degli sbalzi d’umore poco piacevoli. Merendine e cioccolatini quindi vanno bene, ma solo ogni tanto!

2. Integratori per sostenere il tono dell’umore

Quando si vuole combattere il cattivo umore e migliorare la qualità del proprio stato emotivo, si può ricorrere anche a degli integratori specifici, in grado di regolare il tono dell’umore ed alleviare le ansie, grazie a ingredienti accuratamente selezionati e mirati. Nel nostro integratore per migliorare l’umore e il benessere mentale V / Ease, si trova, ad esempio, la combinazione vincente per sollevare l’umore, grazie ai nutrienti amici dell’umore che sono stati elencati poco fa (magnesio, vitamina B6 e triptofano), la melissa, che contribuisce al rilassamento, al benessere mentale e alla regolazione dell’umore, e lo zafferano, il quale agisce sul sistema nervoso, controllando gli sbalzi d’umore. Pertanto, se sei indeciso su cosa prendere per migliorare l’umore, questo è il supplemento della linea VitaVi ideale alle tue esigenze.

3. Una buona dose di sole e aria aperta

Il contatto con la natura e soprattutto l’esposizione al sole sono degli ottimi rimedi per sollevare l’umore a terra, in parte perché migliorano la qualità dell’umore grazie alla maggiore produzione di serotonina e melatonina (altro ormone che incentiva la serenità), regolano il ciclo sonno-veglia e donano più energie grazie al rilascio di endorfine. Dall’altra, in quanto l’esposizione solare permette di sintetizzare la vitamina D, un ormone dalle molteplici proprietà per gli organi e i tessuti del nostro corpo: ad esempio, contribuisce alla normale funzione muscolare e del sistema immunitario e mantiene le ossa e i denti in salute.

Uscire per una camminata, fare un picnic all’aperto, portare fuori il cane, insomma, sono tutte pratiche che aiutano a dimenticare l’umore a pezzi, guadagnando anche in salute fisica; in particolare, si migliora la pressione sanguigna, si regolarizza la frequenza cardiaca, si allevia la tensione muscolare e si diminuisce il livello di stress grazie all’incremento di triptofano e serotonina.

4. Esercizio fisico giornaliero

Se non hai ancora una tua attività sportiva preferita, è il caso di sceglierla! L’esercizio fisico condotto regolarmente (anche solo per 20 minuti al giorno) favorisce l’apporto di ossigeno al cervello, regola il sonno, distende le tensioni muscolari ed emotive, ed è in grado di stimolare i livelli di serotonina e di anandamide (AEA), il neurotrasmettitore conosciuto come “molecola della beatitudine". Al contrario, stare chiusi in casa, magari in un ambiente poco luminoso, può incentivare il manifestarsi di sintomi depressivi. Il consiglio in più? Scegliere un’attività che coinvolga anche qualcun altro: un buon rimedio per gli sbalzi d’umore!

5. Un sonno di qualità

Regolarizzare il più possibile l’addormentamento è un altro buon rimedio contro il malumore. Trova, quindi, la tua routine di sonno-veglia e cerca di rispettarla, in questo modo il cervello imparerà a comprendere quando è il caso di rilassarsi e staccare la spina. Un buon riposo ti aiuterà ad alleviare l’ansia, a migliorare il tono dell’umore e pure la concentrazione durante il giorno. Se invece soffri di insonnia o fai fatica ad addormentarti, prova con delle tecniche per dormire meglio.

6. Hobby integrativi

Tenersi mentalmente e fisicamente attivi per alzare la serotonina significa anche trovarsi delle passioni che liberano la mente dalle inquietudini e lasciano spazio all’apprendimento, al coinvolgimento e alla felicità. Imparare qualcosa di nuovo, leggere su un argomento che ti piace, essere più curiosi o dedicarti ad un hobby creativo, ti aiuterà a migliorare non solo le tue competenze, ma anche a trovare degli efficaci metodi per aumentare l’autostima. Ti facciamo un esempio: quando canti, non importa se bene o male, il cervello produce antidolorifici naturali che danno una spinta al tono dell’umore, facendoti sentire subito meglio.

7. Una buona cerchia di amici e sostenitori

L’uomo è un animale sociale, ma è anche vero che deve saper fiutare bene le persone di cui circondarsi: sapere di poter contare su qualcuno quando hai l’umore a terra è davvero una rassicurazione fondamentale. In più, com’è stato dimostrato da recenti studi di antropologia biologica, socializzare fa bene alla salute mentale e fisica di ognuno di noi, perché rafforza il sistema immunitario, migliora le performance cognitive, protegge il cervello dalla demenza e di certo solleva l’umore.

8. No agli eccessi, ma basta procrastinare

Cosa fare quando hai l’umore basso? Prova a concentrarti e capire se questa condizione deriva dalla mole di impegni e di lavoro che non riesci più a gestire. Se ti ritrovi ad avere un eccesso di incarichi, non solo il tono dell’umore peggiorerà, ma ti sentirai più stressato e probabilmente soffrirai di stanchezza mentale. Per gestire al meglio questa situazione, cerca di eliminare il superfluo e concentrati solo sulle azioni davvero importanti, senza procrastinare; ti renderai conto che l’aspettativa di svolgere quel compito sgradevole che rimandi da tempo non è poi così insormontabile e starai meglio quando te ne sarai liberato. La mente si sentirà, infatti, appagata e sarà anche un ottimo rimedio per il malumore.

9. Più altruismo

Com’è stato detto, essere giù di morale porta ad essere anche più scontrosi verso gli altri. Cerchiamo di raddrizzare il tiro! Dedicarti agli altri, anche con delle semplici azioni (tenere la porta a qualcuno, offrire un caffè, chiedere come va), può dare un impulso positivo all’umore; inoltre, aumenta il benessere psicologico, ti mantiene attivo nelle relazioni sociali, rilascia una quantità maggiore di ormoni del benessere come l’ossitocina, mentre abbassa quelli dello stress, come il cortisolo.

Dopo questi consigli pratici su come alzare la serotonina e tirarsi su di morale, il cattivo umore non diventa solo una condizione da prendere per scontata, ma anche una sfida da cogliere: scegli l’attività che più ti piace, impegnati in una dieta migliora-umore e, se ciò non fosse abbastanza, affidati all’integrazione alimentare più adatta al tuo benessere mentale.


Articoli correlati

Lascia la tua email per ricevere articoli, promozioni e scoprire di più sul mondo VitaVi

Cliccando su "Iscriviti" dichiari di aver letto l'informativa privacy e acconsenti al trattamento dei tuoi dati.
torna su