Frutta e verdura di febbraio
Home
Frutta e verdura di stagione: la dispensa di febbraio
Alimentazione

Frutta e verdura di stagione: la dispensa di febbraio

La spesa di febbraio porta in tavola frutta e verdura utili a rafforzare le difese del nostro organismo, a disintossicarci dalle abbuffate dei mesi precedenti e a portare un pizzico di buon umore. Scopri quale frutta e verdura è di stagione nel mese di febbraio!

Silvia Chiafele
Silvia Chiafele
Pubblicato il: 1/2/2022
4 min.

Febbraio è il mese dell’amore per antonomasia ed è certo: saper prendere per la gola è una delle doti più scaltre per far innamorare qualcuno di voi. In cucina, come in amore, serve passione, il giusto equilibrio tra le parti, la buona dose di creatività e soprattutto ci si augura che tutto rimanga sempre fresco come il primo giorno! Per stupire chi ami, allora, lasciati ispirare dalla frutta e dalla verdura di febbraio e scoprirai che anche con ingredienti semplici e genuini potrai cimentarti in un menù tanto sofisticato quanto salutare per il giorno di San Valentino.

Cosa mettere nella dispensa a febbraio

Nel mese di febbraio troviamo ancora della frutta e della verdura tipicamente invernali che avevamo già incontrato nei mesi precedenti. Se la qualità principale di queste pietanze di stagione rimane quella di aumentare le difese del nostro organismo in modo naturale, se ne aggiungono altre di altrettanta rilevanza. Tra la lista di frutta e verdura di febbraio, spiccano anche quegli alimenti che fungono da detox per il nostro organismo, aiutando a depurarci da tutti gli eccessi e agli sgarri fatti alla dieta per dimagrire. Inoltre, ci sono parecchi alimenti che agiscono sul tono dell’umore, migliorandolo e disponendo già il nostro animo al prossimo mese, quello del risveglio primaverile!

Integratore alimentare V / Defense
V / Defense
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
4.8

Betaglucani e Vitamina D per una protezione totale. Potenzia le tue Difese!

Frutta di stagione a febbraio

Nell’elenco della frutta che troviamo facilmente nel secondo mese dell’anno, non possono mancare:

Tabella con la Frutta di febbraio
Frutto:Micronutrienti principali:
Frutto:Micronutrienti principali: AGRUMI (arance, clementine, mandarini, mandaranci, pompelmi, limoni, cedri, bergamotto)Potassio, magnesio, zinco, vitamina C, A, E, del gruppo B
Frutto:Micronutrienti principali: KIWIPotassio, calcio, magnesio, vitamina C
Frutto:Micronutrienti principali: MELEPotassio, calcio, vitamina C, PP, del gruppo B
Frutto:Micronutrienti principali: PEREPotassio, fosforo, magnesio, vitamina A, C, E, del gruppo B
Frutto:Micronutrienti principali: CACHIPotassio, magnesio, vitamina C, E, del gruppo B
Frutto:Micronutrienti principali: FRUTTA A GUSCIO (nocciole, noci, mandorle, pistacchi)Ferro, calcio, vitamina E
  • gli agrumi, inclusi arance, clementine, mandarini, mandaranci, pompelmi, limoni, cedri, bergamotto, che continuano a rappresentare dei veri toccasana per rafforzare il sistema immunitario! Ricchi di vitamine e minerali essenziali si differenziano per qualche caratteristica: il limone e le arance, ad esempio, contengono un’alta qualità di acido citrico che ha una potente azione astringente, disinfettante e antiossidante, oltre che essere abbondanti di vitamina C. Inoltre, qualche goccia di limone versata nelle tue tisane digestive preferite, può facilitare la digestione e fungere da antinfiammatorio. Ancora, il bergamotto è indicato per chi soffre di colesterolo alto ed è ricco di vitamina A; mentre il pompelmo si presenta come un’ottima soluzione antibiotica grazie alle fibre, ai flavonoidi e alle vitamine del gruppo B, A e C di cui è abbondante. Esso è in grado, poi, di accelerare il metabolismo tramite la trasformazione dei grassi in energia.
  • i kiwi. I più comuni sono quelli della varietà verde, ma anche quelli gialli ci regalano gli stessi benefici con il surplus di un maggiore gusto zuccherino! Grazie alla vitamina C, ai minerali e alle fibre i kiwi sono dei buoni antiossidanti naturali, capaci di regolare la digestione e la sintesi delle proteine. Sono poi degli ottimi alleati per prevenire l’influenza e il raffreddore, agendo direttamente sul nostro sistema immunitario contrastando lo sviluppo dei malanni di stagione. Infine, stimolano la produzione di triptofano, che notoriamente serve a regolare e migliorare l’umore.
  • le mele. Ne esistono almeno 250 tipi commestibili e quasi altrettante ricette con cui impiegarle per le loro proprietà rinfrescanti, diuretiche e digestive; senza dimenticare di utilizzarne anche la buccia, davvero piena di vitamine essenziali come la C, la PP e la vitamina B1. Sono alimenti adatti anche per abbassare i livelli di colesterolo.
  • le pere. Questo frutto di febbraio garantisce dei benefici al corpo che non passano inosservati: rafforza il sistema immunitario grazie all’abbondante vitamina C di cui è composto; la sua buccia è una fonte di antiossidanti capace di eliminare i radicali liberi; supporta la salute del cuore e delle ossa, perciò davvero fondamentale per la dieta di uomini e donne, che hanno superato l’adolescenza da un po’. Inoltre, la pera ha un elevato potere saziante, per cui può essere inserita tra gli spuntini di chi ama tenersi in forma e allenarsi a casa: grazie al fruttosio e al glucosio, la pera diventa un buonissimo snack con cui recuperare le energie perse!
Pere frutto di febbraio
  • i cachi. Oltre a rinforzare le difese dell’organismo grazie alla vitamina A e C, anche i cachi si aggiungono a quella lista di frutta di febbraio dalle mille proprietà: essi apportano un alto livello di energia grazie alla combinazione di zucchero e potassio e per questo motivo sono consigliati a chi tende a soffrire di stanchezza fisica! In più diventano nostri amici per la cura della pelle, per via della presenza di licopene e di vitamina C che permettono al derma di mantenersi elastico e tonico, anche in vista dell’invecchiamento.
  • la frutta a guscio. Non si può fare a meno neppure a febbraio di nocciole, noci, mandorle e pistacchi e per i loro benefici conviene mangiarne anche 15-30 grammi al giorno. La frutta secca, infatti, ci garantisce il giusto grado di sazietà che permette di raggiungere il nostro fabbisogno energetico senza aver bisogno di introdurre altro cibo. Se le nocciole e le mandorle sono ricche di vitamina E; le noci hanno un buon quantitativo di omega-3, abbassano il livello di colesterolo e migliorano la struttura della pelle; mentre i pistacchi si presentano come i miglior alleati per prevenire il diabete e pure alleviare il gonfiore addominale! Infine, la frutta secca è utile per combattere il malumore e gli stati depressivi.

Verdura di stagione a febbraio

La varietà di ortaggi a febbraio è lunga ed è tutta un concentrato di difese per il nostro organismo, capace di proteggerci dagli sbalzi di temperatura. Ecco l’elenco della verdura di febbraio (sicuramente non esaustivo) che potrà diventare un incredibile spunto per la creazione di sfiziose ricette, anche nel giorno di San Valentino:

Tabella con la Verdura di febbraio
Tipo di Verdura:Micronutrienti principali:
Tipo di Verdura:Micronutrienti principali: VERDURE A FOGLIA VERDE (cime di rapa, cardi, radicchio, bietole, broccoli, indivia, lattuga, varie tipologie di cavolo, crucifere, cavolfiore, carciofo, spinaci)Calcio, ferro, vitamina A, C, K
Tipo di Verdura:Micronutrienti principali: CAROTEZinco, potassio, magnesio, ferro, vitamina A, C, del gruppo B
Tipo di Verdura:Micronutrienti principali: CIPOLLE e PORRIPotassio, ferro, magnesio, vitamina A, C, E, del gruppo B
Tipo di Verdura:Micronutrienti principali: FINOCCHIPotassio, sodio, vitamina C, del gruppo B
Tipo di Verdura:Micronutrienti principali: PATATEPotassio, magnesio, vitamina C, del gruppo B
Tipo di Verdura:Micronutrienti principali: TOPINAMBURPotassio, magnesio, vitamina A, C, E
  • le verdure a foglia verde, ancora di stagione a febbraio, includono le cime di rapa, i cardi, il radicchio, le bietole, i broccoli, l’indivia, la lattuga, le varie tipologie di cavolo, crucifere e cavolfiore, il carciofo e gli spinaci. Tutte queste verdure diventano degli alleati speciali per depurare l’organismo (soprattutto la cicoria, abbondante di acqua), per difenderci dai malanni stagionali e per eliminare le tossine dal nostro corpo, migliorando la circolazione, grazie alla loro funzione antiossidante. In più, il contenuto di vitamine e sali minerali presenti nella maggior parte di queste verdure influenza positivamente gli stati emotivi e le funzioni cognitive.
Verdure verdi di febbraio
  • le carote, che consumate crude o cotte, non perdono le proprietà contenute nei caroteni. Infatti, a differenza di altri ortaggi, una lieve cottura aumenta l’assimilabilità del betacarotene, la prima fonte di vitamina A, che ha effetti positivi sulla vista, sulla pelle e sulle ossa, soprattutto in età giovanile. Le carote sono costituite per lo più da acqua, ma generose di nutrienti essenziali divisi tra: fibre, carboidrati, proteine, vitamine (vitamina C, quelle del gruppo B, la A) e sali minerali (tra cui zinco, potassio, calcio, fosforo, sodio, magnesio, ferro).
  • le cipolle. Questi noti ortaggi di febbraio, se fanno lacrimare quando affettate, ricoprono però un ruolo fondamentale per la salute dei reni e del sistema circolatorio, per via della loro fortunata composizione, data da oligoelementi (come zolfo, ferro, potassio e magnesio, calcio e fosforo), vitamine (A, gruppo B, C e vitamina E) e flavonoidi. In più, favoriscono la digestione, normalizzando la flora batterica intestinale, e hanno delle nascoste proprietà afrodisiache per accendere serate di passione.
  • i porri, che possono diventare una buona alternativa alla cipolla grazie al loro gusto più delicato, mantengono in salute il sistema cardiovascolare e quello circolatorio, riducendo il colesterolo cattivo. Con la presenza di calcio, ferro, proteine e vitamina C, mostrano buone proprietà diuretiche, disintossicanti e idratanti.
  • i finocchi sono altri ortaggi di stagione che presentano benefici utili all’organismo. Intanto sono poveri di grassi, ma con un elevato potere saziante; poi sono abbondanti di minerali, come il potassio, che aiutano ad alleviare la stanchezza mentale e fisica; infine sono un ottimo ingrediente con cui preparare delle tisane per sgonfiare la pancia.
  • le patate. I più versatili tuberi da impiegare in cucina, le patate sono adatte anche a chi segue una dieta senza glutine e si presentano come buoni sostituti di pasta e pane grazie al loro alto potere energetico. Le patate sono anche ricche di antiossidanti (flavonoidi, carotenoidi e acidi fenolici sono tutti presenti per combattere i radicali liberi!) e migliorano la digestione.
  • il topinambur. Già incontrato tra la verdura di gennaio, è un ortaggio poco calorico che fa davvero bene all’organismo, perché ci aiuta a completare la nostra normale dieta con sali minerali, antiossidanti naturali (grazie a vitamina A, C ed E, carotenoidi e flavonoidi) per proteggerci dalle infezioni virali, e fibre per il corretto funzionamento dell’apparato digerente.

Come preparare un menù di stagione per San Valentino

La frutta e la verdura di stagione in Italia è ricca di nutrienti che fanno bene al nostro organismo e ci mantengono in forma. Esse sono anche una fonte primaria di stimoli grazie ai quali preparare delle ricette elaborate per il giorno degli innamorati. Se nella serata di San Valentino vuoi mostrare le tue doti culinarie, scegli solo ingredienti di qualità, freschi e di stagione e vedrai che farai un’ottima figura. D’altronde prendersi cura di chi ami, significa anche preoccuparsi del suo benessere!

Cena di san valentino con frutta e verdura di febbraio

Ecco delle ricette interessanti per la cena del 14 febbraio che potrai utilizzare a tuo piacimento, attingendo dalla frutta e dalla verdura tipiche di febbraio:

  • Antipasti. Per iniziare la cena nei migliori dei modi, in accompagnamento ad un po’ di bollicine per diffondere fin da subito un po’ di brio, servono dei finger food! Grazie a pinzimoni di carote e finocchi, polpettine di bietola, omelette agli spinaci e insalatina di carciofi profumati agli agrumi, si darà il via alla serata in modo leggero, per poi meglio sbizzarrirsi con la prima portata.
  • Primi. Si potrebbe optare per una lasagna alternativa, composta da broccoli e salsiccia. Procedimento:
  • Pulisci i broccoli e lessali in acqua bollente per 20 minuti;
  • Frullali con il minipimer con qualche cucchiaio di acqua per realizzare una crema da unire alla ricotta;
  • Mescola per amalgamare il tutto;
  • Dopo aver sporcato la pirofila con la crema di broccoli, sistema il primo strato di pasta sfoglia e procedi con il condimento di crema e salsiccia tritata assieme;
  • Non può mancare qualche cucchiaio di besciamella e una spolverata di parmigiano e di pepe;
  • Metti in forno a 200° per 40 minuti e lascia riposare per 10 minuti, prima di servire.
  • Se invece vuoi optare per un bis di primi, la scelta migliore ricade su uno più leggero, ad esempio una vellutata di patate e carote, e uno più consistente, come il risotto al radicchio mantecato con del formaggio o ancora i tradizionali pizzoccheri a base di verza, patate e formaggio.
  • Secondi. Anche i secondi piatti possono stupire durante la cena di San Valentino grazie agli ortaggi di febbraio; basterà scegliere i giusti abbinamenti. Il carciofo, ad esempio, si sposa bene con il polpettone di carne, in cui puoi scegliere un tipo di carne particolare, come quella di bufalo e poi amalgamarla con mollica e uova. Mentre il polpo si lega bene con la crema di patate o di broccoli. Per i contorni, si possono gratinare al forno finocchi, cavolfiori e cavoli oppure arrotolare con della pancetta del radicchio ai ferri.
  • Dessert. I dolci di febbraio non possono che richiamare quelli di Carnevale, ma se volete rimanere a tema stagionalità potete sempre optare per delle frittelle ripiene di composta di mela o pera, oltre alla classica crema. Ma nulla vieta di preparare uno strudel alle mele con una pallina di gelato alla vaniglia e una spruzzata di cannella come accompagnamento; così come una torta con pere, ricotta e gocce di cioccolato o ancora qualcosa a base di frutta secca, come dei biscottini alla pasta di mandorle.

Con la frutta e la verdura di febbraio è possibile non solo difenderci dai malanni stagionali grazie alle numerose vitamine e sali minerali che questi alimenti contengono, ma anche depurare il corpo, migliorare l’umore e cimentarci in sfiziose ricette per stupire durante la serata degli innamorati!

Integratore alimentare V / Defense
V / Defense
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
4.8

Betaglucani e Vitamina D per una protezione totale. Potenzia le tue Difese!

Chi siamo? VitaVi!

Offriamo integratori alimentari e prodotti beauty per il tuo benessere fisico e mentale. Mettiamo la tua esperienza al centro e per questo siamo alla costante ricerca di soluzioni innovative per offrirti prodotti d’eccellenza, senza compromessi.

Scopri i prodotti

Articoli correlati

Prova i nostri integratori

torna su