ragazza con influenza e raffreddore
Home
Come prevenire influenza e raffreddore: ecco come proteggerti!

Come prevenire influenza e raffreddore: ecco come proteggerti!

I malanni di stagione possono essere evitati con le giuste accortezze! Leggi i nostri consigli per prevenire l’influenza e il raffreddore anche con il freddo inoltrato.

Silvia Chiafele
Silvia Chiafele
Pubblicato il: 22/11/2021
3 min.

Novembre sta portando con sé pioggia, freddo e quel vento inaspettato che ti coglie proprio il giorno in cui ti sei dimenticato la sciarpa. Sembra il mix perfetto per dare luogo alle influenze stagionali! Corri ai ripari prima che sia troppo tardi e segui i nostri suggerimenti: ti spiegheremo come prevenire il raffreddore grazie a dei preziosi rimedi naturali!

Come si prende il raffreddore

L’influenza e il raffreddore sono causati dalla presenza di virus influenzali contagiosi che possono attaccare le vie respiratorie e portare alla manifestazione di febbre, starnuti, tosse, mal di gola e dolori muscolari e ossei. Prima della comparsa di questi sintomi dell’influenza, le persone possono già essere contagiose e rimanerlo fino ad una settimana dopo la scomparsa della malattia, trasmettendola per vie aeree e per contatto diretto.

Inoltre, l’influenza, oltre ad essere una malattia tipicamente stagionale, attacca con più facilità durante i periodi di stress, quando si manifesta un calo delle difese immunitarie o quando si segue un’alimentazione scorretta.

Cosa fare per prevenire l’influenza

L’incidenza dei casi di malattia stagionale va da un range di 4-15% della popolazione generale, fino ad un 12-40% per i soggetti più giovani. Proviamo ad abbassare la media con dei rimedi per prevenire l’influenza in modo naturale, puntando tutto sulla giusta prevenzione!

Igiene prima di tutto

Partiamo dalla regola n. 1: mantenere una buona igiene permette di evitare il raffreddore. Date le modalità di contagio, la persona affetta da raffreddore emette delle goccioline di saliva contenente il virus e per non imbattersi proprio sulle malcapitate è importante che da una parte il soggetto si porti sempre la mano davanti a naso e bocca, dall’altra, bisogna lavare spesso le mani e in modo accurato, evitare di toccarsi naso e occhi, avere sempre con sé del gel igienizzante e pulire bene gli spazi che ci circondano. Ad esempio, se passi l’intera giornata in ufficio a contatto con gli altri, sarebbe giusto pulire la scrivania regolarmente, evitando di trasformarla in un nido di germi.

Le piante come rimedi naturali contro il raffreddore

La natura ci regala spontaneamente dei rimedi per bloccare i sintomi influenzali e i segreti per non farsi venire l’influenza tramite le erbe medicinali come:

  • la propoli, nota per le sue proprietà antivirali, immunostimolanti e antibatteriche, può essere sciolta assieme ad un po’ di miele per prevenire i malanni stagionali;
  • l’echinacea, un antinfettivo naturale da aggiungere a tisane e sciroppi per rafforzare il sistema immunitario;
  • l’estratto di semi di pompelmo, il quale contiene bioflavonoidi (composti naturali responsabili di numerose attività biologiche), vitamina A, vitamina C, vitamina E, selenio e zinco utili a creare una barriera contro il raffreddore;
  • la melissa, una delle più conosciute piante officinali che se trasformata in un infuso arricchito con un cucchiaio di miele di eucalipto, è capace di alleviare il mal di testa da raffreddore e la tosse grassa oppure se bevuta con la malva diventa anche un’ottima tisana sgonfia-pancia.

Reagisci allo stress

È stato dimostrato più volte come un periodo di forte stress possa causare un ostacolo per il benessere generale e il sistema immunitario in particolare. Con le difese abbassate allora, sarà più facile contrarre l’influenza e sentirsi a terra. Cerca di trovare il giusto tempo da dedicare a te stesso, magari concentrandoti su specifiche tecniche di rilassamento profondo per allontanare ansia e stress; riposando le giuste ore di sonno affidandoti a diversi metodi per addormentarsi più in fretta; dedicandoti ad attività meditative per rilassare mente e corpo, come la mindfulness. Evitare situazioni di stress prolungato può davvero aiutare a mantenerti più in salute e a non prendere il raffreddore anche quest’anno.

Evita gli sbalzi di temperatura, anche quando fai sport

Sembra scontato ma è meglio ribadirlo: gli sbalzi di clima sono i nemici assoluti dell’influenza perché il nostro ipotalamo non ha abbastanza tempo di reagire al cambiamento e pertanto non riesce a rispondere adeguatamente al suo ruolo di termoregolatore. Ciò provoca facilmente patologie all’apparato respiratorio (raffreddori, tonsillite, sinusite e così via) insieme alla classica influenza. La cosa migliore da fare è, allora, coprirsi bene prima di uscire, vestirti a cipolla e tenere una temperatura tra l’esterno e l’interno che sia il più possibile equilibrata.

La sfida si fa aperta, invece, quando si vuole praticare uno sport all’esterno. L’attività sportiva, infatti, continua ad essere una delle regole d’oro per rafforzare le difese, ma l’importante è assicurarsi di svolgere l’adeguato riscaldamento prima di iniziare. Procurati poi degli indumenti tecnici che permettono al sudore di uscire e al freddo di non entrare, mantenendo il giusto livello di umidità, e ripara con gli accessori giusti testa, collo, mani e piedi per evitare la dispersione termica. Se invece preferisci mantenerti in forma, ma anche al caldo, puoi sempre ricorrere ad attività da svolgere in casa come lo yoga, che rilassa mente e corpo e ti mantiene in salute.

In ogni caso, l’importante è assicurarsi di bere abbastanza acqua per compensare il sudore perso, per eliminare le tossine in eccesso e per frenare i sintomi del raffreddore; l’acqua e gli alimenti che ne contengono molta si sono dimostrati, in effetti, un bene primario pure per prevenire l’influenza.

Le vitamine e i minerali per prevenire influenza e raffreddore

Un’altra cosa da fare per prevenire il raffreddore naturalmente è rafforzare le proprie difese immunitarie tramite la dieta e l’eventuale supplementazione alimentare.

Se dovessimo seguire la dieta ideale per il raffreddore e capire cosa prendere per evitare l’influenza, questa includerebbe di certo questi nutrienti:

  • vitamina C, che si trova facilmente nella frutta come gli agrumi, negli ortaggi, nella verdura a foglia verde, ha la capacità di rafforzare la sfera immunitaria, contribuendo alle normali difese dell’organismo e mettendoci al riparo da influenze e malanni stagionali. Una spremuta d’arancia ogni mattina potrebbe quindi essere un buon passo per evitare il raffreddore in modo naturale!
  • vitamina D, un nutriente fondamentale per prevenire e guarire dalle malattie infettive, che tende a mancare proprio nelle stagioni fredde quando il sole è meno intenso. Se i cibi che contengono vitamina D, come il pesce e le uova, non dovessero essere sufficienti, alcune ricerche hanno dimostrato che l’assunzione della vitamina D3 è un ottimo compromesso per non rimanere mai senza e garantire la giusta risposta alle infezioni;
  • vitamina A, presente in numerosi cibi come le carote e i broccoli, risulta essere un naturale antiossidante in grado di rafforzare il sistema immunitario tramite la produzione dei globuli bianchi, fondamentali per contrastare l’azione di virus e batteri;
  • vitamina E, che possiamo tranquillamente trovare nei cereali e nei semi, è essenziale perché collabora alla generazione degli anticorpi;
  • vitamina P contenuta in frutta come uva e agrumi, risulta particolarmente importante nella prevenzione del virus influenzale;
  • zinco, assunto tramite carne, frutta secca, pesce, crostacei, latticini, legumi, cereali integrali, può migliorare di molto la resistenza ai malanni di stagione o eventualmente ridurne i sintomi.

In generale, perciò, abbondare in alimenti di origine vegetale, in cereali (meglio se integrali) e in cibi poveri di zuccheri, ma ricchi in vitamine e sali minerali, contribuisce ad aumentare le difese del nostro organismo preparandoci alla stagione delle influenze e mantenendoci in forma.

Tuttavia, per dare una sferzata di energie in più al nostro sistema immunitario, possiamo ricorrere anche ad un’integrazione specifica, che, cioè sia in grado di rispondere a questo preciso bisogno: prevenire l’influenza. Se ti stessi chiedendo a cosa servono gli integratori alimentari ti risponderemmo, infatti, che ognuno ha il suo ruolo specifico. Per esempio, tra gli integratori per prevenire l’influenza, ne abbiamo formulato uno appositamente mirato a rafforzare il sistema immunitario anche durante uno sforzo fisico, ridurre la stanchezza e darti il giusto contributo antiossidante.

Si tratta del nostro V / Defense, l’integratore per rafforzare le difese dell’organismo, costituito dall’innovativa alga essiccata Euglena gracilis, ricca di nutrienti come i beta-glucani, studiati per la loro azione specifica verso il sistema immunitario. Ad essa si aggiungono le vitamine essenziali contro il raffreddore (la vitamina D3, la vitamina B9, la vitamina B6, la vitamina C) e i sali minerali (zinco e rame) per contribuire al buon funzionamento del sistema immunitario.

E ora che hai letto alcuni rimedi naturali per la prevenzione dell’influenza e compreso che anche l’integrazione corretta può darti il giusto sostegno per le giornate più fredde, non resta che applicarle alla realtà e smettere di essere impauriti dalla stagione fredda!


Articoli correlati

Lascia la tua email per ricevere articoli, promozioni e scoprire di più sul mondo VitaVi

Cliccando su "Iscriviti" dichiari di aver letto l'informativa privacy e acconsenti al trattamento dei tuoi dati.
torna su