Home
Come riattivare il metabolismo a 50 anni? Ecco 5 consigli!
Benessere

Come riattivare il metabolismo a 50 anni? Ecco 5 consigli

Ti capita spesso di litigare con la bilancia per via del peso? Scopri 5 consigli per riattivare il metabolismo a 50 anni!

Antonella Lobraico
Antonella Lobraico
Pubblicato il: 13/1/2022
5 min.

Con il trascorrere del tempo possono mutare diversi aspetti della propria vita: dalla visione del mondo, agli affetti, fino ad arrivare al benessere psico-fisico. Ad esempio, le necessità e i desideri di quando si hanno vent’anni possono differire da quelli di quando ci si avvicina ai Cinquanta.

Cosa accade invece, una volta compiuti i 50 anni? La mezza età porta con sé l’inizio di un’altra fase della vita, altrettanto stimolante e in divenire. L’organismo è infatti interessato da significative trasformazioni che si ripercuotono sulla vita di tutti i giorni, ma che possono essere affrontate in modo sereno.

Metabolismo e corpo: quale correlazione

Già dopo i 40 anni, soprattutto nel caso delle donne, ci si può trovare a bisticciare con più frequenza con la bilancia. Questo perché il peso sembra aumentare (senza apparenti motivi) e se si intraprende una dieta per perdere qualche chilo in eccesso, si fa maggiore fatica rispetto a qualche anno prima. Cosa sta succedendo? Il metabolismo, ovvero l’insieme dei processi chimici impegnati nella trasformazione degli alimenti consumati in energia, rallenta.

Il metabolismo è correlato all’alimentazione, ma varia da persona a persona e dipende da una serie di fattori, tra cui:

  • l’attività fisica svolta;
  • le calorie che vengono consumate dall’organismo nel corso della digestione e assorbimento degli alimenti;
  • il metabolismo basale, ovvero le calorie che il corpo consuma quando si è a riposo;
  • lo stress.

È possibile accelerare il metabolismo, andando ad intervenire direttamente su abitudini comportamentali e alimentari scorrette e seguendo uno stile di vita il più possibile equilibrato.

I nostri integratori per i 50 anni:
V / Essential Donna 45+
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
4.6

Integratore per il benessere delle donne dai 45 - 50 anni in su

V / Essential Uomo 45+
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
4.7

Integratore per il benessere degli uomini dai 45 - 50 anni in su

Perché il metabolismo rallenta dopo i 50 anni

Spesso si iniziano a notare le prime avvisaglie del metabolismo lento ancora prima di compiere i 50 anni, in quanto si tratta di un processo graduale. Può infatti capitare che anche i soggetti in forma (uomini compresi) si ritrovino a fare i conti con un metabolismo lento e un peso più difficile da gestire.

Tra i fattori che possono provocare un metabolismo lento ci sono:

  • la perdita di massa muscolare (a favore di quella grassa);
  • la riduzione dell’attività fisica. Capita infatti che andando più in là con gli anni si faccia meno sport e questo ha un impatto tanto sul metabolismo quanto sulle calorie bruciate (decisamente inferiori);
  • un piano alimentare errato.

Per quanto riguarda le donne, poi, il corpo femminile è investito da specifici cambiamenti in questa fase di vita. Ecco perché i cambiamenti ormonali possono rappresentare un ulteriore fattore che può incidere sul metabolismo. L’arrivo della menopausa e la conseguente mancanza di estrogeni porta infatti all’aumento di grasso nella zona addominale. Questa condizione, può portare poi allo sviluppo di malattie cardiovascolari, o al diabete di tipo 2.

Come fare per riattivare il metabolismo

Abitudini malsane, quando associate ai cambiamenti ormonali descritti sopra e a un’attività fisica minima o inesistente, contribuiscono a rallentare il metabolismo. La conseguenza è un aumento progressivo del peso e uno stato di salute generale a rischio. Cosa puoi fare per accelerare il metabolismo a 50 anni? Ecco 5 consigli pratici per te.

  1. Allenati con i tuoi amici. Quando si tratta di perdita di peso è importante associare all’attività aerobica anche degli esercizi che lavorino sulla forza muscolare. L’ideale sarebbe svolgere un allenamento personalizzato che comprenda alcuni esercizi a corpo libero e altri che prevedano un sollevamento pesi. Questi, devono però tenere conto del tuo stato di salute e del tuo grado di allenamento: meglio iniziare in maniera soft e graduale, se ad esempio non ti alleni da molto tempo, e farlo sotto la supervisione di un personal trainer. In questo modo, potrai ridurre la perdita di massa muscolare legata all’avanzare dell’età e mantenerti in forma. Allenandoti poi con i tuoi amici, non solo ti divertirai di più, ma lo farai con maggiore entusiasmo.
  2. Aumenta l’apporto proteico. L’alimentazione gioca un ruolo chiave quando si parla di metabolismo, per questo è bene seguire un piano alimentare specifico. Le proteine, ad esempio, possono aiutare nella perdita di peso, a mantenerlo stabile nel tempo e sono anche funzionali alla crescita della massa muscolare. Fai il calcolo del fabbisogno calorico e dei macronutrienti e scopri quante proteine assumere nella giornata!
  3. Prepara i tuoi pasti a casa. Questo ti aiuterà a mangiare in modo più sano, in quanto hai il pieno controllo su ciò che stai preparando. Puoi optare per dei condimenti sani come l’olio extra vergine di oliva (tra i protagonisti della dieta mediterranea) o per delle cotture light (ad esempio quella al forno, al vapore, alla piastra). Inoltre, preparando i pasti a casa, hai la possibilità di pesare gli alimenti da crudi e seguire al meglio il piano alimentare previsto. Inizia quindi in modo graduale a ridurre i tuoi pasti fuori casa o a prepararti il pranzo direttamente nella tua cucina.
  4. Evita i cibi pronti. È vero: sono facili e veloci da preparare (o meglio da riscaldare) perché sono già pronti. Al momento ti sembrerà di guadagnare tempo e risparmiar fatica, ma chi paga il conto è il tuo stesso organismo. Quasi sempre infatti, questi cibi preconfezionati contengono sali e zuccheri aggiunti, conservanti, grassi trans e sono poveri di tutti quei nutrienti di cui invece ogni organo ha bisogno. Come i sali minerali o anche le vitamine, essenziali per il benessere generale.
  5. Chiedi il supporto di un dietologo. Quando si intraprende un piano alimentare, questo deve tenere conto di una serie di elementi: quanto peso si vuole perdere, lo stile di vita, l’eventuale presenza di disturbi o patologie. In questo caso, può essere di grande supporto uno specialista, come un dietologo, che potrà redigere una dieta personalizzata.
codice sconto blog

Inserisci il codice BLOG30 al momento dell’acquisto per ottenere uno sconto del 30% sul tuo integratore preferito!

Cosa mangiare per riattivare il metabolismo

Quello che portiamo in tavola influisce in buona parte sul nostro metabolismo. Va da sé che la scelta di alcuni cibi piuttosto che di altri, può fare la differenza. Una dieta risveglia metabolismo ad esempio, può aiutarti ad accelerarlo. Ecco alcuni spunti: inizia la giornata facendo una colazione abbondante, prosegui poi con un pranzo moderato e concludi con una cena leggera.

Gli spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio, poi, possono aiutarti ad arrivare ai pasti principali con minore fame. Evita alimenti che fanno ingrassare, snack golosi e ricchi di calorie (ad esempio merendine, gelati, caramelle), piuttosto preferisci uno yogurt con cereali, della frutta fresca di stagione, della frutta secca, un paio di quadratini di cioccolato fondente.

Ricorda di consumare più porzioni di frutta e verdura al giorno e per favorire la costruzione della massa muscolare opta per cibi proteici come:

  • pesce;
  • pollame;
  • uova;
  • latticini;
  • legumi;
  • cereali;
  • noci.

Ci sono, inoltre, altri alimenti che contribuiscono, seppur in piccola parte, ad accelerare il metabolismo. Si tratta di curcuma, peperoncino, zenzero, ovvero delle spezie deliziose e versatili in cucina. Aggiungono infatti una nota di colore e di gusto deciso ai tuoi piatti, insaporendoli in modo naturale. Anche il tè verde è un alimento che può dare una spinta al metabolismo. Ricorda, poi, di bere a sufficienza durante la giornata per assicurare una buona idratazione a tutto l’organismo.

Scarica l'eBook per un rinnovato equilibrio!
silvia

Tanti consigli sull’alimentazione e spunti per il tuo benessere a cura di Silvia Soligon, biologa nutrizionista e giornalista medico scientifica.

Cliccando su "Scarica l'ebook" dichiari di aver letto l'informativa privacy e acconsenti al trattamento dei tuoi dati.

Come riattivare il metabolismo in menopausa: il ruolo degli integratori

Anche se l’avanzare dell’età può rendere più difficile la perdita di peso, è possibile avvalersi di alcune strategie per mantenersi in forma anche a 50 anni. Seguire una dieta bilanciata e fare sport aiuta infatti ad accelerare il metabolismo in menopausa nelle donne.

Per supportare, inoltre, le esigenze nutrizionali e il metabolismo energetico, può essere utile assumere, ad esempio, il multivitaminico per donne over 45 V / Essential 45+. La formulazione contiene infatti ingredienti selezionati tra cui:

  • Vitamina D3 Vitashine, che contribuisce al mantenimento di ossa e denti sani e supporta il sistema immunitario;
  • Vitamina E, un antiossidante che protegge le cellule dallo stress ossidativo;
  • Vitamina B12 che favorisce la riduzione di stanchezza e affaticamento;
  • Magnesio e Zinco che favoriscono il mantenimento delle ossa.
V / Essential Donna 45+
V / Essential Donna 45+
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
4.6

Riparti con l'integratore giusto! Con il codice BLOG30 hai lo sconto del 30% sul primo acquisto, approfittane subito!

Come riattivare il metabolismo maschile dopo i 50 anni con gli integratori

Accanto ai consigli sull’attività fisica e sulla dieta per stimolare il metabolismo, un ulteriore sostegno utile in questa fase può essere il nostro multivitaminico per uomini over 45 V / Essential 45+. Studiato per offrire un sostegno completo alle necessità di coloro che si stanno avvicinando o hanno superato i 50 anni. Anche in questo caso, sono gli ingredienti presenti nella formulazione a fornire un supporto al benessere generale dell’organismo tra cui:

  • Vitamina D3 Vitashine che favorisce il normale assorbimento e utilizzo del calcio e del fosforo;
  • Vitamina C che favorisce il normale funzionamento del sistema nervoso e di quello immunitario, anche durante e in seguito a uno sforzo fisico;
  • Vitamina B1 che contribuisce alla normale funzione cardiaca;
  • Nucleotidi Ribocare che partecipano al corretto metabolismo energetico e sono importanti per la normale vitalità cellulare.
V / Essential Uomo 45+
V / Essential Uomo 45+
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
Stelline di trustpilot
4.7

Recupera Vigore e Vitalità! Con il codice BLOG30 hai lo sconto del 30% sul primo acquisto, approfittane subito!

Dunque, per riattivare il metabolismo a 50 anni e mantenere un girovita snello, occorre seguire un piano alimentare personalizzato, fare sport con costanza e nutrire l’organismo assicurandogli il necessario apporto di nutrienti.

riattivare il metabolismo a 50 anni

Chi siamo? VitaVi!

Offriamo integratori alimentari e prodotti beauty per il tuo benessere fisico e mentale. Mettiamo la tua esperienza al centro e per questo siamo alla costante ricerca di soluzioni innovative per offrirti prodotti d’eccellenza, senza compromessi.

Scopri i prodotti

Articoli correlati

Prova i nostri integratori

torna su