VitaVi
celiachia e malassorbimento
Home
Integratori e celiachia: i nutrienti essenziali vengono assorbiti?
Integrazione

Integratori e celiachia: i nutrienti essenziali vengono assorbiti?

Le persone che soffrono di celiachia rischiano di non assorbire tutti i nutrienti necessari per una dieta sana e variegata. Scopri in che modo possono venirti in aiuto i nostri multivitaminici!

Silvia Chiafele
Silvia Chiafele
Pubblicato il: 6/10/2021
4 min.

Ne sentiamo parlare spesso e quando entriamo al supermercato scoviamo sempre nuovi scaffali ad essa dedicati. La celiachia è una condizione che riguarda almeno l’1% della popolazione mondiale e che, per la sua discreta diffusione, sta scatenando un’attenzione sempre più mirata a capirne i sintomi, i metodi per conviverci e nuove soluzioni per continuare ad alimentarsi correttamente.

Che cos’è la celiachia

La celiachia è una condizione cronica correlata ad una predisposizione genetica e riguarda un’intolleranza permanente al glutine, un complesso alimentare costituito principalmente da proteine. Il glutine è infatti presente in molti cereali, tra cui grano, farro, segale, kamut e orzo, tutti ampiamente utilizzati in cucina, dai primi piatti ai dolci, fino alla birra.

I sintomi della celiachia

Nel caso dei soggetti celiaci l’assunzione di tale proteina causa una reazione infiammatoria a livello di intestino e ad altri organi e tessuti, agendo come una malattia autoimmune: il sistema immunitario reagisce erroneamente contro alcune molecole dell’intestino, riconoscendole come nocive e provocando di conseguenza danni, infiammazione e appiattimento dei villi. Si presentano, così, i disturbi tipici della celiachia:

  • Diarrea
  • Anemia
  • Gonfiore e dolore addominale
  • Perdita di peso
  • Rallentamento della crescita nei bambini soggetti
  • Malassorbimento di nutrienti necessari

Quali esami fare per la diagnosi della celiachia

A causa della somiglianza dei sintomi anche ad altre malattie, la diagnosi della celiachia è piuttosto subdola, tanto che se non venisse diagnosticata in tempo potrebbe causare addirittura un’alterazione irreversibile della parete intestinale.

Come prima diagnosi si possono fare degli esami del sangue per tracciare gli anticorpi legati alla celiachia, che poi verranno confermati o meno tramite una biopsia intestinale. Una volta accertata la condizione, l’unica soluzione alla celiachia ad oggi rimane quella dietetica, consistente nella sospensione del glutine all’interno della propria dieta alimentare.

Dieta senza glutine: come integrare i nutrienti essenziali

Naturalmente è possibile mantenersi in forma consumando cibi senza glutine, dal momento che quest’ultimo non contiene una grande quantità di micro e macronutrienti essenziali all’organismo; tuttavia, è sempre fondamentale impegnarsi in una dieta sana ed equilibrata, consultando uno specialista del settore ed evitando il do-it-yourself.

Allora, cosa può mangiare un celiaco? Sicuramente riso e tutti quei prodotti (pane, grissini, focacce, pizze, ecc.) composti da granoturco (mais), grano saraceno, manioca, miglio, sesamo, soia, amaranto e quinoa, oltre che i classici alimenti come pesce, carne, latticini, uova, frutta e verdura che non siano contaminati con sostanze e cibi a base di glutine (es. i prodotti impanati).

È però possibile che una persona affetta da celiachia possa trovarsi in difficoltà nell’ottimizzare al meglio la propria dieta senza glutine, rischiando così di consumare un’alimentazione povera di nutrienti, soprattutto quando si basa principalmente su alimenti preconfezionati. In questo caso, allora, il supplemento di integratori alimentari potrebbe venire in soccorso!

Cicero-scienza
“A seconda della condizione del soggetto ci si può affidare a un’integrazione a-specifica o mirata. Se il soggetto è sano, ha scoperto la patologia in tempo e ha iniziato a seguire la dieta senza glutine abbastanza presto, può integrarla con multivitaminici e multimineralici per compensare le carenze più comuni, come quella di calcio e magnesio. Se invece, la situazione di partenza è più seria e il paziente comincia a manifestare patologie da malassorbimento di nutrienti, ha senso integrare vitamine e minerali mirati a bilanciare le carenze specifiche.”
Prof. Arrigo F. G. Cicero, Presidente della Società Italiana di Nutraceutica e membro del Comitato Scientifico di VitaVi.

Ma come accorgersi di non avere un apporto sufficiente di nutrienti essenziali?

Per capire se il livello di vitamine e sali minerali è basso esistono diversi sintomi, che fungono da indice di malassorbimento, tra cui patologie legate all’alterazione della cute, crampi e contratture muscolari dovuti alla carenza di elettroliti, come sodio, potassio, calcio e magnesio. Questi sono dei particolari sali minerali dotati di carica elettrica e presenti in tutti i fluidi del nostro organismo (sangue, urine, sudore, ecc.) con l’importante scopo di agevolare l'assorbimento delle sostanze nutritive, eliminare i prodotti di scarto e bilanciare l’insieme di liquidi presenti nel nostro corpo.

Oggi che la tecnologia avanza e il pubblico è sempre più esigente, i nostri esperti si sono impegnati nella formulazione di supplementi che siano tollerati da tutti, evitando l’impiego di glutine e rendendo gli integratori alimentari VitaVi adatti anche ai celiaci.

Tra gli integratori alimentari per celiaci mirati a integrare i nutrienti necessari, intervengono quindi anche i nostri multivitaminici senza glutine V / Essential, categorizzati per genere ed età e formulati con ingredienti mirati a colmare le carenze nutritive e a dare una sensazione globale di benessere a chi li assume. In particolare, le nostre formulazioni contengono il Magnesio bisglicinato e il Ferro bisglicinato, questi due sali minerali grazie alla loro forma bisglicinata chelata sono altamente tollerati dall’organismo e per questo facilmente assorbibili.

Per le giovani donne che si sono accorte di soffrire di celiachia, la soluzione ideale alle eventuali carenze nutritive e fisiologiche può essere proprio il nostro multivitaminico V / Essential Donna; così come ai ragazzi consigliamo l’integratore V / Essential Uomo, per continuare ad assumere tutte le sostanze nutritive di cui il corpo ha bisogno.

Ovviamente i celiaci che presentano un’inadeguata assunzione di nutrienti devono assicurarsi che gli integratori alimentari cui fanno affidamento non contengano glutine, fattore non scontato visto che questo è un eccipiente piuttosto economico usato per legare le capsule complesse. Sarà necessario allora imparare a leggere l’etichetta di un integratore alimentare in modo corretto per scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

In conclusione, la dieta per celiaci se non è varia e bilanciata può portare ad una carenza alimentare; in questo caso, è molto importante risolvere il problema migliorando la propria dieta e integrandola con multivitaminici e integratori senza glutine specificamente adatti ai soggetti celiaci.


Articoli correlati

Frutta e verdura per eliminare le tossine dal corpo
Alimentazione
5 alimenti per eliminare le tossine dal corpo
Pubblicato il: 30/7/2021
Emma Moscan
Emma Moscan
4 min.
Mal di testa da caldo? 4 consigli per combatterlo
Benessere
Mal di testa da caldo? 4 consigli per combatterlo
Pubblicato il: 26/7/2021
Emma Moscan
Emma Moscan
4 min.
6 consigli per dormire bene e svegliarsi pieni di forze
Benessere
6 consigli per dormire bene e svegliarsi pieni di forze
Pubblicato il: 16/7/2021
Emma Moscan
Emma Moscan
4 min.
Barattolo V / Essential Donna con Zafferano
Scopri
Multivitaminico
V / Essential Uomo
Scopri
Multivitaminico
V / Essential Donna 45+
Scopri
Multivitaminico
V / Essential Uomo 45+
Scopri
Multivitaminico
torna su