VitaVi
fiori di calendula

Calendula

Estratto di fiori di Calendula officinalis

Benefici della calendula

  • Benefici sulla pelle
    Pelle
  • Benefici sui disturbi del ciclo mestruale
    Disturbi mestruali
  • Benefici sulla digestione
    Digestione
Trofismo e funzionalità della pelle;
Contrasto dei disturbi del ciclo mestruale;
Funzionalità del sistema digerente;
Azione emolliente e lenitiva sulla mucosa orofaringea e sul tono della voce.
Dove si trova:
Origine della materia prima Italia
Forma:
Estratto fluido di fiori di Calendula officinalis
Produttore:
Nating Italia srl
Integratori con Calendula:

Descrizione e composizione della calendula

Il nome botanico corretto è Calendula officinalis, della famiglia delle Asteraceae (Compositae).

La calendula è una pianta annuale originaria delle regioni del mediterraneo, che sviluppa dei fiori in modo ciclico: la fioritura avviene mensilmente, ed è proprio da qui che ha origine il nome “calendula”, dal latino “calendae” che significa “calendario”, per ricordare l’avvenimento della fioritura a cadenza mensile.

Viene anche chiamata “oro di Maria”, per le proprietà contro i disturbi del ciclo mestruale, già note in antichità: la calendula veniva utilizzata come infuso per alleviare i dolori del ciclo.

Più nello specifico, i fiori di calendula, da un colore arancione vivo, completamente commestibili, contengono molte molecole a differenti attività biologiche: carotenoidi (luteina, zeaxantina, violaxantina), flavonoidi (quercitina, isoramnetina, isoquercitina, narcissina, calendoflavonoside), saponine, cumarine (scopoletina, umbelliferone, esculetina), chinoni (plastochinone, fillochinone, alpha-tocoferolo) e molecole volatili terpeniche (alpha cadinolo, faradiolo, alpha-pinene, cineolo, sabinene, limonene).

Tra le tante molecole presenti all’interno della calendula, terpeni, carotenoidi e flavonoidi sono quelle che hanno maggiore attività biologica e che apportano i maggiori benefici verso l’organismo.

Proprietà e benefici della calendula

Sono le parti aeree e i fiori della calendula che vengono utilizzate come parti della pianta per la formulazione degli integratori alimentari e per la produzione di prodotti cosmetici, grazie alle proprietà della pianta sul trofismo e funzionalità della pelle: la calendula è utile per il mantenimento del corretto nutrimento della pelle e della cute (compresa la parte del cuoio capelluto), mantenendo il corretto funzionamento e le caratteristiche della pelle contro secchezza e poca tonicità.

La tintura madre di calendula, per le preparazioni erboristiche, è un rimedio naturale utilizzato spesso per l’acne, ma anche per punture di insetto e arrossamenti.

Ma la calendula non è utile solamente per pelle e capelli, i suoi benefici sono molteplici: aiuta a contrastare i disturbi del ciclo mestruale delle donne in età fertile, che possono soffrire più o meno intensamente il periodo delle mestruazioni, mantiene le normali funzionalità del sistema digerente e ha un’azione ancora più specifica sulla mucosa orofaringea, agendo da emolliente lenitivo e favorendo il normale tono della voce.

Integratori con Calendula

Fiala V / Care
Scopri
Pelle, capelli, unghie
V / Care
Da 34€