VitaVi
acido pantotenico in polvere

Acido pantotenico

Acido pantotenico (o Vitamina B5) da calcio D-pantotenato

Benefici dell'acido pantotenico

  • Benefici sull'energia
    Energia
  • Benefici sulla mente
    Mente
  • Ormoni
L’acido pantotenico contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento e a prestazioni mentali normali;
L’acido pantotenico contribuisce alla normale sintesi e al normale metabolismo degli ormoni steroidei, della vitamina D e di alcuni neurotrasmettitori.
Dove si trova
Grano, lievito secco, carne rossa e carne bianca, uovo
Forma:
D-pantotenato, calcio

Distribuzione e fabbisogno di acido pantotenico

Il nome acido pantotenico deriva dal greco “pantos” “dappertutto” è infatti una vitamina “ubiquitaria” e cioè presente all’interno di una vasta serie di specie vegetali e animali.

Così come le altre vitamine del gruppo B, è una vitamina idrosolubile, che non viene prodotta direttamente dall’organismo e per questo deve essere integrata con la dieta.

Il nostro organismo non permette di accumulare acido pantotenico, infatti, quando il corpo viene allertato di un eccesso di concentrazione, procede con l'immediata espulsione tramite l’urina per ripristinare il range normale dei valori.

È difficile riscontrare una carenza di vitamina B5 essendo una vitamina ubiquitaria, ma nel caso l’alimentazione non fosse sufficiente o poco equilibrata, possono essere utili integratori alimentari come fonte concentrata, per raggiungere il valore nutritivo giornaliero della vitamina B5 pari a 6 mg.

Gli alimenti che contengono maggiori livelli di acido pantotenico sono il lievito secco, le carni, soprattutto fegato (bovino e suino), ma anche nell’uovo, nella crusca e nel germe di grano.

Negli alimenti l’acido pantotenico è presente sotto forma di CoA o PTA, le forme attive Coenzima A e Proteina Trasportatrice di Acili.

Proprietà e benefici dell’acido pantotenico

L’acido pantotenico nella forma di Coenzima A svolge un ruolo importante verso il metabolismo energetico: nella sua forma acetilata - l’acetilcoenzima A o Acetil-CoA - sintetizza il colesterolo, molecola lipidica precursore comune degli ormoni steroidei - estrogeni, progesterone e testosterone. L’acido pantotenico quindi contribuisce alla sintesi degli ormoni steroidei e a mantenerne il corretto equilibrio.

L’acido pantotenico aiuta inoltre a mantenere uno stato energetico fisiologico, attraverso la riduzione della stanchezza e dell’affaticamento e il mantenimento delle normali prestazioni mentali.

Come vitamina, viene addizionata alla formulazione anche di molteplici prodotti cosmetici, soprattutto creme ad uso topico per combattere l’acne, causata molto spesso da un’alimentazione squilibrata e povera di vitamine importanti per il fisiologico benessere dell’organismo, tra cui la vitamina B5.

Integratori con Acido pantotenico

V / Essential Uomo 20+
Scopri
Multivitaminico
V / Essential Uomo 45+
Scopri
Multivitaminico
Barattolo V / Essential Donna 20+
Scopri
Multivitaminico